Per non rischiare di rovinare i propri capelli, scegliamo extension con cheratina

Come è risaputo, le extension possono essere applicate ai capelli in modi diversi. Ad esempio, possono essere applicate utilizzando degli anelli, oppure a clip o a tessitura. Pur tuttavia, per non rischiare di rovinare i propri capelli, è suggerito di ricorrere alle extension con cheratina, ovvero a una colla speciale che va a legare le extension e le ciocche dei capelli.
In pratica, si andrà a saldarne andando ad utilizzare un metodo che potrà essere a caldo oppure a freddo.

Le extension, in linea generale, vengono ad essere applicate per infoltire una chioma, come pure per far accrescere la lunghezza dei propri capelli e, anche, il volume.

Come si vanno ad applicare le extension con cheratina

In primo luogo, per applicare le extension con cheratina in modo corretto, i capelli non devono risultare essere troppo corti, ossia devono avere una lunghezza media. Prima di procedere alla loro applicazione, i capelli dovranno essere stati lavati, senza utilizzare il balsamo, e devono essere asciugati. Fatto ciò, potranno essere applicate sulla cute a un centimetro circa.

In pratica, si unirà la sua estremità con quella di una ciocca di capelli, passando una macchina, la quale provvederà a riscaldare la cheratina in modo che le due ciocche risultino essere incollate perfettamente. In conclusione, è fortemente consigliato di provvedere, dopo alcune settimane, a controllare l’applicazione e, questo, visto che naturalmente i capelli cadono, alcuni di loro possano restare incollati nella parte saldata, creando, perciò, un effetto che è similare a quello dei capelli cotonati.